Video

Come creare un video professionale

come creare un video professionale in 10 mnuti

In questa guida pratica come creare un video professionale,  si riportano i concetti basilari per realizzare un video professionale utile per scopi di marketing aziendale, per hobby o per uso familiare.

Con la diffusione della tecnologia digitale si sviluppa un nuovo fenomeno culturale e sociale, gli utenti diventano protagonisti della rete poiché realizzano e propongono la circolazione dei video digitali. Questa rapida evoluzione consente a tutti gli utenti di partecipare alla comunicazione con la possibilità di filmare anche eventi importanti, raccontando e condividendo attraverso internet  piccole storie, eventi e fatti  che alla fine costituiscono la storia della nostra epoca.

Sul web i video digitale si diffondono rapidamente

Questa rivoluzione digitale ha consentito di superare una barriera enorme che si frapponeva tra gli utenti amatoriali e i professionisti dell’audiovisivo. La complessità dei sistemi di produzione televisiva e di trasmissione  permetteva soltanto agli addetti ai lavori, cameraman, tecnici, giornalisti ed esperti, l’accesso all’uso delle attrezzature per realizzare prodotti audiovisivi.

Con la diffusione della banda larga e con la crescita esponenziale degli utenti interconnessi si è superato anche l’enorme ostacolo  della trasmissione delle immagini.

Prima della rivoluzione digitale chi possedeva la struttura per trasmettere e le attrezzature controllava anche i contenuti, ora chi possiede le reti o i mezzi non controlla i contenuti che possono essere generati da una molteplicità di utenti (User-Generated Content). Naturalmente  l’evoluzione del digitale ha prodotto dei benefici enormi, ma nel sistema di produzione e condivisione si sono anche verificate degli effetti negativi sulla qualità dei prodotti audiovisivi che circolano nella rete.

I siti contenitori hanno interesse alla moltiplicazione degli utenti e non vengono più verificati i contenuti o l’utilizzo delle tecniche di base. Analizzando  i video pubblicati su YouTube o altri siti di video sharing, si evince che, tranne i filmati realizzati da professionisti, la produzione è scadente, ci sono migliaia di video inutilizzabili. I video digitali sono realizzati senza tenere in considerazione le tecniche di base del linguaggio audiovisivo, molte immagini non sono chiare, molte inquadrature non sono bilanciate, a volte lo zoom è utilizzato male, soprattutto manca una logica per ottenere una sequenza di immagini.

 

Vediamo come creare un video professionale digitale. Per realizzare un buon prodotto audiovisivo non basta possedere le migliori attrezzature, nonostante il progresso tecnologico abbia semplificato l’uso dei mezzi di produzione video rimangono inalterate le tecniche di riprese, di montaggio e del linguaggio audiovisivo. Ogni produzione video è un piccolo film, anche se dura pochi minuti e per realizzarlo è necessario utilizzare le tecniche del linguaggio televisivo che è composto da quattro elementi importanti: le immagini, il testo, il suono e l’editing video. Quando questi elementi si fondono insieme si realizza un ottimo prodotto audiovisivo.

Le funzioni della videocamera

Per realizzare un video professionale digitale di qualità è necessario utilizzare videocamere che consentono il controllo manuale di tutte le funzioni. Anche se non tutte dispongono dei controlli manuali, è fondamentale conoscere in che modo l’utilizzo di ogni singolo parametro può determinare  l’immagine finale, soltanto in questo modo è possibile sfruttare tutte le potenzialità di una videocamera. Ecco alcuni consigli di base:

  •  Conoscere la Videocamera, cercare il più possibile di comprendere il suo funzionamento mediante la verifica della funzionalità
  •  Il Bilanciamento del Bianco è fondamentale per assicurare la pulizia dei colori
  • Il controllo dello zoom
  • L’esposizione
  • La profondità di campo
  • Fattori che influenzano la profondità di campo
  • L’illuminazione
  • Alta Definizione
  • Il sonoro

 



Come creare un video professionale: tecniche di ripresa

Per realizzare correttamente delle inquadrature è necessario conoscere alcune nozioni tecniche e alcune regole della composizione, tipiche della fotografia.  In questa sezione vengono indicate le regole per costruire una sequenza di immagini, ovvero un certo numero di inquadrature legate tra loro da una logica. Inoltre vengono illustrati i metodi per ottenere  immagini chiare, utili al montaggio e alla visione dell’utente, individuando anche i principali errori tecnici che sono solitamente commessi dai principianti. Ecco quattro steep fondamentali:

  • Le inquadrature
  • Classificazione delle inquadrature
  •  La composizione delle immagini
  • Le sequenze

Racconto per immagini

Gli elementi base di un racconto per immagini sono essenzialmente quattro: le immagini in movimento, il testo, il suono ed il montaggio. In questa sezione vengono illustrate le modalità di assemblaggio delle sequenze con il testo ed il suono. Realizzare delle immagini molto spesso non è sufficiente per costruire un racconto, ecco perché diventa importante scrivere un buon testo interpretando le immagini. Inoltre nel capitolo vengono indicate le modalità per realizzare vari prodotti audiovisivi: reportage, documentario, interviste.

  • Racconto per immagini
  • La redazione di un testo audiovisivo
  • Video Reportage
  •  Interviste
  • Documentario

 Editing video digitale

Dopo aver realizzato le riprese video e scritto il testo, i filmati vengono disposti sulla timeline del software dove viene costruito il prodotto audiovisivo progettato. Questa sezione illustra le fasi essenziali per acquisire e montare un video digitale.

  • Tecniche di montaggio video non lineare.
  •  Programmi di Editing Video
  •  Video editing open source

Condivisione in rete

Quando il prodotto audiovisivo è terminato, in base all’obiettivo da raggiungere, si determinano le dimensioni del video ricorrendo alla compressione, e si sceglie il formato video adatto, cercando anche di comprendere quale tecnologia utilizza il sito di video sharing.

Video Marketing

Sui siti di video sharing e in particolare su YouTube, sono visualizzabili una quantità di video professionali realizzati per promuovere marchi e prodotti. I siti di video sharing sono visitati da milioni di utenti e questo favorisce la visibilità delle aziende che possono inserire video senza pagare i costosi, budget pubblicitari sostenendo anche poche spese per realizzarli.

Il video marketing favorisce soprattutto le piccole aziende ed i piccoli professionisti che possono realizzare, video e immetterli nel mercato. In base all’obiettivo che si prefigge è possibile pubblicare video per generare vendite di un prodotto, attirare traffico sul proprio sito o su quello aziendale. In questa sezione viene illustrata la modalità di utilizzo dei siti di video sharing e in particolare di YouTube per realizzare il video marketing, attraverso l’infomercial, video di intrattenimento o informazione che attirano l’attenzione dei visitatori ma che contengono messaggi pubblicitari.

  • Video marketing  su Youtube e altri siti di video sharing
  • Infocomercial
  •  Video istruttivi per veicolare messaggi pubblicitari.
  • Product Placement

 

Videocamere

Per creare un video digitale professionale occorre dotarsi di una buona videocamera. Ci sono molti modelli di videocamere professionali o cunsumer in grado di garantire un buon prodotto video. In questa guida ne proponiamo alcuni:

Fra queste, la Canon Legria HF R806, una delle telecamere compatte full HD, dotata di uno zoom 57x stabilizzato che riduce al minimo le vibrazioni durante la registrazione, restituendo una resa migliore. Le videocamere compatte full HD possono raggiungere una risoluzione d’immagine pari a 1920×1080 pixel.



Canon Legria HF-G25, ha un sensore HD CMOS PRO  che è ottimale per le riprese con scarsa quantità di luce.

Visita il Canon Store

 

To Top