Italia

Roma, l’Atac annuncia nuovi autobus e nuove misure

L’Atac annuncia a Roma nuovi autobus e nuove misure per contrastare l’evasione e migliorare il servizio.

“Subito 230 bus nuovi di cui 150 in leasing e 80 finanziati dalla Regione; 58 milioni per la
manutenzione straordinaria di metro A e B, per arrivare a fare una corsa ogni due minuti e mezzo; un piano per migliorare linee e treni sulle ferrovie concesse, a partire dalla Roma-Lido. E poi dobbiamo portare a reddito 23 parcheggi dentro Roma e un patrimonio immobiliare stimato in almeno 250 milioni che nella gran parte dei casi oggi non produce nulla”.

Per il direttore generale dell’Atac Marco Rettighieri, intervistato dal Sole 24 Ore, “gli investimenti sono fondamentali per rilanciare l’azienda. Ma la prima cosa da fare è combattere chi non paga il biglietto”. “+ questione di conti, di possibilità di aumentare i ricavi di alcune decine di milioni di euro, ma è anche una questione di senso civico su cui Roma è impegnata oggi con il commissario Tronca”, spiega Rettighieri. “Stiamo formando squadre volanti di controllori che già abbiamo messo sulla linea 64 e che estenderemo alle altre linee. Poi dobbiamo eliminare la carta per fare spazio al biglietto elettronico. Stiamo partendo con una carta munita da un chip dove il cittadino potrà caricare quanti biglietti vuole che potrà obliterare sull’autobus con macchine contactless. Poi dobbiamo garantire il pagamento con smartphone”. 

Sul risanamento dei conti, “il bilancio 2015 si è chiuso con una perdita di 90 milioni, nel 2016 saremo sotto i 30, nel 2017 il pareggio. Ma nel 2016 è già previsto Mol positivo per 50 milioni”, dichiara il dg.

To Top