Mondo

Iraq, assedio alla città vecchia di Mosul ultima roccaforte dell’Isis

Le forze irachene stanno combattendo “casa per casa” a Mosul per strappare ai jihadisti dello Stato islamico (Isis) il controllo della Città vecchia dopo si trova la moschea in cui il leader Abu Bakr al-Baghdadi fece la sua unica apparizione pubblica, nel luglio 2014, annunciando la nascita del “califfato“. 

Situata nel centro della seconda città irachena, la Città vecchia è l’ultima roccaforte dell’IsisMosul.

“Le nostre forze sono a 800 metri dalla moschea” al Nuri, ha detto il capitano Firas el-Zouweidi, uno dei responsabili media della Forza di intervento rapido. Tuttavia, ha aggiunto, “stiamo incontrando difficoltà: cattivo tempo, strade troppo strette per i nostri mezzi militari che non possono entrare” in quello che è uno dei quartieri più densamenti popolati della città. “I
combattimenti sono strada per strada, casa per casa”, ha sintetizzato.

Le forze irachene hanno lanciato lo scorso 19 febbraio l’operazione per riconquistare la zona occidentale di Mosul, l’area più densamente popolata della città ancora in mano all’Isis, nell’ambito dell’offensiva contro i jihadisti avviata lo scorso ottobre. 

To Top