Mondo

Iraq, due forze d’elite irachene rafforzano l’attacco a Mosul

 Due forze d’elite irachene si sono unite oggi nella zona Est di Mosul per fare fronte comune e avanzare verso Ovest contro i jihadisti dello Stato islamico
(Isis).

Stando a quanto riferito da funzionari iracheni, la Forza di intervento rapido del ministero dell’Interno ha raggiunto il
versante settentrionale del quartiere Al-Intisar, mentre le forze di elite dell’antiterrorismo quello meridionale del quartiere Al-Quds

I due quartieri si trovano nell’Est di Mosul, dove le forze irachene hanno già strappato ai jihadisti diverse aree
dall’inizio dell’offensiva, il 17 ottobre scorso. La zona occidentale della città, sulla riva destra del Tigri, è ancora sotto il controllo dell‘Isis, che ha conquistato Mosul nel giugno 2014.

“Il quartiere Al-Intisar è stato completamente liberato”, ha detto alla France presse il generale di brigata Mahdi Abbas Abdullah, alla guida della seconda brigata della Forza di intervento rapido. “Formeremo un unico fronte” per avanzare “verso il fiume”, ha aggiunto.

Giovedì scorso le forze irachene hanno lanciato la “seconda fase” dell’operazione per liberare la città, dopo che il premier Haider al-Abadi ha dichiarato che le forze di sicurezza hanno bisogno di “tre mesi per eliminare” l’Isis

To Top