Mondo

Iraq, raid aerei della coalizione nei pressi dell’ospedale di Mosul

 La coalizione internazionale che combatte lo Stato Islamico ha effettuato un raid aereo contro il parcheggio di un ospedale a Mosul, in Iraq, che potrebbe aver provocato vittime civili. Lo ha ammesso la stessa coalizione in un comunicato.

L’esercito iracheno, sostenuto dalla coalizione, ha avviato giovedì la seconde fase della sua offensiva per riconquistare la seconda città dell’Iraq, caduta in mano all’Isis da oltre due anni.

 Secondo il comunicato diffuso dal Centcom, il comando militare americano in Medio Oriente, la coalizione ha preso di mira una “camionetta che trasportava combattenti jihadisti”. 

Il raid è avvenuto “su quello che è stato identificato come il parcheggio di un ospedale, provocando possibili vittime civili”, ha indicato la nota.- Prima di salire sul mezzo, i miliziani jihadisti erano stati osservati “mentre sparavano con un razzo anticarro SPG9”, che in seguito avevano caricato sulla camionetta, ha spiegato il Centcom, che ha promesso una “inchiesta completa” sull’accaduto.

To Top