Mondo

Siria, i curdi chiedono il sostegno del regime di Assad nel Nord del Paese

Con il ritiro completo delle truppe americane in Siria potrebbero cambiare gli equilibri nella regione. Il primo passo è stato fatto dai curdi in Siria che hanno chiesto il sostegno del regime di Assad per evitare di finire sotto il controllo della Turchia.

Infatti l’Unità di protezione popolare (Ypg), la principale milizia curda in Siria, ha fatto appello alle truppe governative siriane affinché si schierino a loro fianco nel nord del Paese per contrastare l’offensiva annunciata dalla Turchia.

E le truppe fedeli a Damasco hanno occupato la città siriana di Manbij, da cui si sono ritirate le milizie curdo-arabe appoggiate dagli Usa e dalla coalizione occidentale

To Top