Mondo

Siria, oltre 60 mila persone sfollate nel Nord. Il rapporto dell’Onu

Circa 66.000 persone hanno dovuto
lasciare le loro case per i recenti combattimenti nel nord della Siria in provincia di Aleppo.

 Lo affermano le Nazioni Unite facendo riferimento in particolare alle località di Al-Bab e di Tadef.

Al-Bab, già bastione dell’Isis, è stata conquistata dalle forze turche e dai ribelli siriani il 23 febbraio scorso.

To Top