Mondo

Ucciso in un raid aereo Abu Rusl, capo dell’Isis a Mosul

 Il responsabile amministrativo  della città irachena di Mosul dello Stato Islamico (Isis) è stato ucciso in un raid compiuto da aerei della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti

Lo ha annunciato stamane l’intelligence dell’esercito iracheno.

“Il sedicente Mahmoud Fathi al Jibouri, noto come Abu Rusl, che svolgeva la funzione di responsabile amministrativo dell’Isis a Mosul, è stato ucciso in un attacco aereo della coalizione”, ha
detto in un comunicato la Direzione dell’intelligence militare citato dalla tv satellitare irachena al Sumaria.

“L’operazione è stata eseguita sulla base di precise informazioni d’intelligence ed ha preso di mira l’esponente terrorista che si trovava nell’incrocio tra Mosul Nuova e al Islah al Zirai“, come spiega il comunicato.

To Top