Arte

La Chiesa di San Luigi dei Francesi e i capolavori del Caravaggio

La Chiesa di San Luigi dei Francesi fu fondata dal cardinale Giulio dei Medici, Papa Clemente VII, nel 1518, e completata nel 1589 da Giacomo della Porta e Domenico Fontana. La vasta facciata tardo-rinascimentale attribuita a Giacomo della Porta, è ripartita da lesene in cinque campate, con tre portali e due nicchie con statue del Lestache (1758).

L’Interno è a tre navate con cinque cappelle per lato

L’interno è a tre navate con cinque cappelle per lato ed un ricco coro centrale decorato da marmi; lo stile di tutta la chiesa è indiscutibilmente barocco.

San Luigi dei Francesi ospita inoltre diverse tombe, tra cui la tomba di Pauline de Beaumont, fatta costruire dal suo amante, il Chateaubriand; e la tomba del cardinale François Joachin de Bernis, ambasciatore dei re Luigi XV e Luigi XVI.

 

Caravaggio, i dipinti della Cappella Contarelli

Il cardinale Matteo Contarelli (Mathieu Cointrel) aveva acquistato la quinta cappella della chiesa per dedicarla al suo santo eponimo.

Contarelli aveva lasciato tutte le istruzioni per la decorazione della cappella. La prima commissione fu affidata al Cavalier d’Arpino che eseguì gli affreschi dela volta nel 1599.

Dopo la morte del Contarelli, il cardinale Francesco Maria Del Monte, esecutore testamentario, assegnò a Caravaggio il compito di dipingere le pareti laterali e la pala d’altare della cappella.

Il progetto prevedeva tre rappresentazioni:  Vocazione di San Matteo, quando Gesù chiamò l’esattore delle imposte Levi, Matteo;  Il Martirio, che raffigurava l’uccisione del Santo durante la celebrazione della messa e, sulla parete di fondo, la pala con San Matteo e l’Angelo.

Nella vocazione di San Matteo, Caravaggio costruì la composizione narrativa raffigurando Cristo che con un gesto simbolico indica Matteo. L’espediente del fascio di luce viene utilizzato per collegare il gruppo dove c’era Matteo con Cristo ed evidenziare le diverse appartenenze.

Caravaggio raffigura il Martirio, secondo le indicazioni del committente, evidenziando il carnefice del santo nell’atto che precede la stoccata finale

Nella Chiesa la rappresentazione dei santi e dei personaggi storici francesi

La chiesa, dal punto di vista artistico, è un’esaltazione della Francia attraverso la rappresentazione dei suoi santi e dei suoi più grandi personaggi storici. Nella facciata sono rappresentate le statue di Carlo Magno, san Luigi, santa Clotilde, santa Giovanna di Valois. All’interno vi sono affreschi con le Apoteosi di san Luigi e san Dionigi ed il racconto della vita di Clodoveo.

 

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

To Top