Credito

Carta prepagata per acquisti online

carte prepagate

La carta prepagata per acquisti online  è estremamente utile per fare shopping sia nei negozi tradizionali sia online. Le carte prepagate non sono collegate ad alcun conto corrente e la disponibilità delle somme prelevabili o in addebito sono esclusivamente correlate al denaro versato sulla carta.

La carta di credito  prepagata è di diverso tipo, viene erogata da diversi istituti di credito e da Poste Italiane.

Sono carte che prevedono il caricamento del plafond prima del loro utilizzo. Sono identificate da un numero di  cifre 16 riportato sulla carta. Per sottoscriverle non è necessario essere titolari di conti correnti.

Carta di pagamento

Gli strumenti alternativi al contante sono offerti da intermediari autorizzati , banche, istituti di pagamento, istituti di moneta elettronica, Poste, e consentono un trasferimento di fondi dal debitore al creditore attraverso un processo articolato su più fasi: la trasmissione dell’ordine di pagamento, la sua gestione all’interno di un circuito che consente lo scambio dell’informazione di pagamento tra prestatori di servizi e l’accreditamento al beneficiario.

Sono tradizionalmente tessere plastificate, con un microchip e/o una banda magnetica, emesse da intermediari autorizzati; esse consentono di  prelevare contante da sportelli automatici (ATM) e  pagare presso gli esercenti (tramite POS – Point Of Sale), digitando un codice segreto (PIN) o apponendo la propria firma sulla ricevuta di pagamento. Per transazioni di importo contenuto alcune carte di pagamento non richiedono la digitazione del PIN. Se la carta è abilitata alla tecnologia Near Field Communication (NFC), è possibile pagare tramite il semplice accostamento della tessera all’apparecchiatura di accettazione presente nel negozio (POS) (c.d.  modalità contactless). Le carte di pagamento possono essere utilizzate anche per concludere transazioni di commercio elettronico in internet e possono essere di credito, di debito e prepagate (moneta elettronica). Vediamo le varie tipologie di carte

La carta di credito viene rilasciata da una banca o altro intermediario finanziario sulla base di un contratto; essa consente acquisti presso gli esercenti convenzionati e prelievi di contante presso gli sportelli automatici; quest’ultima operazione configura un anticipo di contante e prevede il pagamento di un interesse. Gli importi spesi sono pagati dal titolare della carta in un momento successivo all’utilizzo, generalmente con cadenza mensile (o più ampia), in un’unica soluzione o a rate; normalmente vengono addebitati su un conto corrente, ma è possibile anche un pagamento diretto. Se previsto, inoltre, le carte possono essere utilizzate per effettuare pagamenti di tipo ripetitivo (addebiti diretti).

 

La carta di debito è rilasciata da una banca o altro intermediario finanziario presso il quale si ha un conto. Consente acquisti presso gli esercenti convenzionati e prelievi di contante da sportelli automatici; sono previsti limiti di importo mensili per gli acquisti, nonché limiti mensili e giornalieri per i prelievi di contante. A differenza della carta di credito, le operazioni vengono addebitate di volta in volta sul conto del debitore; l’esecuzione dell’operazione presuppone la presenza dei fondi. Presso gli ATM si possono anche pagare bollette, effettuare ricariche telefoniche o accedere ad altri servizi.

 

La carta prepagata viene rilasciata da una banca o altro intermediario finanziario e consente di effettuare pagamenti e prelievi a valere su una somma pre-depositata dal titolare presso l’emittente (ai sensi della vigente normativa, banche o Imel). Per avere una carta prepagata non è necessario essere titolari di un conto corrente. Questo tipo di carta può essere anonima o nominativa, ricaricabile o non ricaricabile. I pagamenti e i prelievi effettuati riducono, di volta in volta, la somma versata dal titolare, fino al suo esaurimento. Se la carta è ricaricabile la somma disponibile può essere ricostituita, nei limiti annuali consentiti: per le anonime 2.500 euro, per le nominative in base a quanto stabilito dall’emittente. Le carte prepagate possono essere dotate di codice IBAN: in questo caso, sono abilitate a ricevere accrediti e effettuare pagamenti al pari di un conto, tramite ad esempio bonifici o addebiti diretti.

 

Esistono anche altri tipi di carte di pagamento, denominate “a spendibilità limitata”, utilizzabili esclusivamente: a) presso l’emittente per i beni e servizi da lui forniti (es. pedaggi autostradali e servizi di telefonia); oppure b) presso una rete definita di esercizi commerciali, ovvero per l’acquisto di una gamma ristretta di beni e servizi. Per questa loro caratteristica tali carte possono essere emesse da soggetti non vigilati.

Come fare una carta prepagata

L’acquisto di una carta di credito prepagata dipende dall’istituto che la emette, normalmente ci si reca in una banca o in un ufficio postale e si acquista lasciando i dati personali. Può anche essere acquistata online.

Ci sono diverse tipologie di carte di credito: principalmente si distingue la carta prepagata usa e getta e la carta di credito prepagata ricaricabile. La differenza tra le due tipologie di carte risiede nel fatto che la carta usa e getta potrà essere utilizzata fino ad esaurimento del credito a differenza di quella ricaricabile.

Come utilizzare la carta di credito prepagata

L’utilizzo della carta è simile ad una qualsiasi carta di credito, quando si acquista online occorre indicare il numero della carta presente sulla parte anteriore e dopo aver compilato il form online, riportare il codice di tre cifre presente nella parte posteriore della carta.

Le carte di credito prepagate utilizzano tutti i principali circuiti internazionali ed hanno dei costi di gestione soltitamente inferiori a quelli di carte di credito tradizionali.

I vantaggi della carta prepagata

La carta prepagata si può acquistare immediatamente e si può usare con estrema facilità poichè è l’utente che carica il plafond in anticipo. E’un’ottima soluzione per coloro che non hanno un conto corrente online oppure decidono di non utilizzare i soldi depositati sul conto ma disporre di uno strumento di pagamento diverso. Un altro grande vantaggio per l’utilizzo della carta di credito prepagata risiede nel fatto che si può decidere la somma stabilita da utilizzare consentendo in tal modo una migliore gestione della spesa. Un altro motivo di vantaggio è una maggiore sicurezza in caso di furto o smarrimento.

Ricarica della carta prepagata online

Le carte prepagate si possono ricaricare direttamente agli sportelli delle banche o presso sportelli di ricarica con contanti e carta.

Pagamenti per gli acquisti su internet

Le carte prepagate sono consigliate per utilizzare per gli acquisti sul web. Vengono frequentemente utilizzate per l’ecommerce e altri acquisti sul web. Le carte prepagate dispongono delle stesse misure di sicurezza delle carte tradizionali.

Carta Conto, carta prepagate simili ad un conto corrente

Le Carte Conto sono in realtà carte prepagate che oltre al tradizionale funzionamento delle prepagate dispongono di alcune caratteristiche di un conto corrente poichè hanno il codice IBAN, con cui è possibile accreditae bonifici. Le carte di conto sono utilizzabili come le tradizionali carte prepagate

 

Come evitare truffe acquistando su internet

Per fare acquisti con carta di credito o prepagata su internet è necessario comunicare i dati personali per poter essere autorizzati alla transazione. Verranno comunicati i dati personali inerenti le generalità dell’utente, come nome e cognome, numero della carta e codice di sicurezza che solitamente si trova sul retro della carta.

  1. Occorre verificare che il sito utilizzi protocollo di sicurezza.
  2. Controllare in tempo reale i movimenti online
  3. Controllare gli estratti conto cercando di capire se ci sono movimenti anomali
  4. E sempre necessario controllare i siti web poco conosciuti

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top