Mondo

Afghanistan, l’Isis rivendica l’attentato alla moschea sciita di Kabul

 Il gruppo jihadista dello Stato islamico (Isis) ha rivendicato  l’attacco suicida di venerdì 20 ottobre contro una moschea sciita a Kabul che è costato 39 morti

Circa 60 persone sono state uccise in un doppio attentato contro delle moschee a Kabul, una sciita e l’altra sunnita.

 “Il kamikaze Abu Omas il Turkmeno … è riuscito a farsi saltare in aria col suo giubbotto esplosivo” in una moschea sciita a Kabul, scrive l’Isis in un comunicato pubblicato su un profilo Telegram riferibile all’organizzazione. “Si è fatto esplodere – ha continuato il documento a firma Provincia di Khorasan, gruppo legato all’Isis – in mezzo alla folla”.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

To Top