Italia

Sanità, nuova tecnica in chirurgia vertebrale a Potenza

Una “nuova tecnica mininvasiva”denominata “Xlif” è stata utilizzata per la prima volta nell’ospedale “San Carlo” di Potenza in un intervento di chirurgia vertebrale. Lo ha annunciato, con una nota, la stessa azienda ospedaliera.

Il chirurgo Michele Bochicchio, che l’ha appresa negli Stati Uniti, ha spiegato che si tratta di una tecnica “di recente introduzione”, che riduce notevolmente i tempi di intervento per la stabilizzazione della colonna vertebrale e consente una “ripresa funzionale rapidissima: il paziente è in grado di camminare autonomamente il giorno dopo l’intervento e di andare a casa nel giro di tre-quattro giorni: inoltre – ha aggiunto – i tempi di recupero sono più rapidi e si ritorna alla vita attiva già dopo sei settimane invece dei circa sei mesi richiesti da altre procedure chirurgiche”.

To Top