Mondo

Etiopia, sale la tensione nel Trigray. Migliaia i rifugiati in Sudan

“Ad oggi 36.000 rifugiati sono arrivati in Sudan e abbiamo deciso di aprire nello stato di Gadaref un nuovo campo a Oum Tinetba” a 150 chilometri dalla frontiera, lo ha detto il capo della Commissione sudanese per rifugiati.

“Se la situazione peggiorerà, abbiamo intenzione di aprire altri due campi nello stato di Jezira e di Sennar”, ha aggiunto.

Il numero dei rifugiati etiopi arrivati in Sudan dopo essere fuggiti dai combattimenti nella regione dissidente del Tigray è salito a 36mila

Nei giorni scorsi il premier dell’Etiopia, Ahmed Abiy, aveva annunciato che l’offensiva militare nella regione autonoma del Tigré stava entrando nella sua “fase finale”.
L’operazione militare dell’esercito federale è stata lanciata il 4 novembre dopo un crescendo di tensione e di scontri con le forze che fanno capo al partito separatista Fronte di liberazione del popolo tigrino.

La guerra tra governo federale e Fronte di liberazione del Tigrè (TPLF), il partito che domina la regione del Tigrè, potrebbe presto allargarsi con l’entrata in campo dell’Eritrea e di altri paesi del Corno d’Africa.

To Top