Mondo

Iraq, rallenta l’avanzata dell’esercito iracheno su Mosul ovest

Rallenta  l’avanzata dell’esercito iracheno a Mosul ovest

Il rallentamento sarebbe  causato  dalle perdite che lo Stato islamico riuscirebbe ad infliggere ai militari di Baghdad, lo riferisce l’agenzia di stampa del gruppo jihadistaAmaq” 

L ‘agenzia riporta la notizia che 8 soldati iracheni sarebbero stati uccisi in un attacco con un’autobomba nella zona di Ras al Jada e di Bab Jadid.

 Fonti della sicurezza irachena hanno spiegato all’emittente televisiva “al Jazeera” che questo rallentamento sarebbe dovuto “ad un calo del sostegno aereo”. 

Ieri la in video in esclusiva la Bbc mostrava i bambini usati come scudi umani dall’Isis a Mosul.

Le immagini  girate dopo che la troupe ha avuto accesso sugli elicotteri militari dell’esercito iracheno utilizzati nelle missioni contro lo stato islamico. 

La reporter della Bbc, Nafiseh Kouhnavard, di origini persiane, racconta dei civili ancora intrappolati a Mosul dove è in corso il momento più delicato dell’offensiva per la riconquista della città. A quel punto, il pilota ha uno scambio con il comando su una probabile fuga di alcuni militanti a bordo di un camion. 

Al pilota dell’elicottero viene chiesto di sparare, ma subito dopo si rende conto che non può aprire il fuoco in quanto si intravede un bimbo accanto a uno dei terroristi che lo tiene per mano e un altro poco più indietro insieme ad un altro. “L’uomo è armato, ma c’e’ anche un bambino”, è la voce del militare iracheno. Il pilota quindi è costretto a spostare la mira per colpire un altro obiettivo.

To Top