Mondo

Onu, oggi il Consiglio di Sicurezza si occuperà della grave situazione di Aleppo

 Il Consiglio di Sicurezza  dell’Onu votera’ oggi la proposta francese di inviare osservatori nella citta’ siriana di Aleppo per sovrintendere all’evacuazione dei civili e vigilare sulla loro protezione. Lo hanno reso noto fonti diplomatiche. E intanto ad Aleppo ribelli e civili siriani, attanagliati dalla fame e dal freddo glaciale, aspettano disperatamente la ripresa dell’evacuazione dai quartieri assediati.

Il Consiglio di Sicurezza al Palazzo di Vetro di New York si riunira’ alle 11:00 ora locali, le 17:00 in Italia, per affrontare la bozza di risoluzione presentata dalla delegazione francese, nonostante l’opposizione della Russia, alleata del governo siriano.

 Il progetto chiede al segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon di dispiegare rapidamente personale umanitario delle Nazioni Unite gia’ presente in Siria in modo da realizzare “una vigilanza adeguata e neutra e una osservazione diretta dell’evacuazione dalle zone assediate ad
Aleppo”. 

La Francia ha fatto circolare venerdi’ un testo in cui il Consiglio di Sicurezza si dichiara “allarmato” per la crisi umanitaria nella citta’ e per il fatto che “decine di migliaia di abitanti ad Aleppo” hanno bisogno di aiuto urgente e devono essere evacuati. Ci si attende l’opposizione della Russia, che ha il potere di veto nell’organismo.
Intanto la ripresa della evacuazione continua ad essere incerta. Potrebbe riprendere proprio oggi, secondo una fonte dell’opposizione, ma il regime, che venerdi’ ha sospeso le operazioni, non lo ha confermato. 

To Top