Cultura

Storia, il Premio Monte Carmignano 2021 per l’Europa e la riconciliazione tra i popoli

Il Premio verrà conferito ad autori di opere storiografiche e divulgative e prevede diverse sezioni: saggistica, saggi brevi pubblicati in riviste o web magazine, Europa, libri o saggi di autori stranieri, Campania, opere edite riguardanti la storia del territorio della Terra di Lavoro e della Campania. Le opere dovranno essere inviate entro il 10 agosto 2021.

Al via il bando della seconda edizione del  premio nazionale ” Monte Carmignano per l’Europa Memoria e Riconciliazione”.  Ad annunciare alla stampa il rilancio del bando è stato il presidente dell’Associazione Monte Carmignano per l’Europa, Tommaso Sgueglia.

La data di scadenza è il 10 agosto 2021 mentre i vincitori verranno annunciati entro la fine del mese di settembre 2021.

Il premio Monte Carmignano per l’Europa è un premio letterario italiano conferito dall’Associazione Monte Carmignano per l’Europa con il Comune di Caiazzo, con cadenza annuale.
E’ stato istituito per commemorare le vittime della terribile strage di Caiazzo del 13 ottobre 1943 e la riconciliazione dei popoli nell’ottica della cultura dell’Europa.

I vincitori della prima edizione del “Premio Monte Carmignano per l’Europa 2020”a sono stati assegnati per la saggistica a  MARCELLO FLORES E MIMMO FRANZINELLI, con Storia della Resistenza, (Laterza) a  PIETRO SUBER con il film “Lilì Marlene” 1940-1945 Le mille guerre degli italiani, per la sezione Europa il riconoscimento al giornalista tedesco UDO GUMPEL, per il suo lodevole impegno come giornalista e come studioso nel recupero della memoria delle stragi naziste in Italia nell’ottica della riconciliazione dei popoli e per la sezione  Campania a PASQUALE IORIO con Diritti e lotte sociali nel XX secolo. Storie e protagonisti di Terra di Lavoro ( Guida Editori)

Potranno concorrere al Premio Monte Carmignano per l’Europa le opere di autori italiani pubblicate in Italia negli anni 2020-221 su argomenti storici del Novecento, in particolare la giuria prenderà in considerazione le opere riguardanti la Seconda Guerra Mondiale: il fascismo, la resistenza, le stragi naziste, la memoria dei civili.
Potranno concorrere al Premio le opere di autori stranieri nella sezione Europa su argomenti storici del Novecento pubblicate negli anni 2020-2021.

Il Premio verrà conferito ad autori di opere storiografiche e divulgative e prevede quattro sezioni:
1. Saggistica;
2. Saggi brevi pubblicati in riviste o web magazine, opere multimediali
3. Campania, opere edite riguardanti la storia del territorio della Terra di Lavoro e della Campania
4. Europa, libri o saggi di autori stranieri

La Giuria è scelta tra i membri del Comitato Scientifico dell’Associazione Monte Carmignano per l’Europa e tra gli esperti di chiara fama.

Consulta il bando

 

To Top