Web

Aprire un blog WordPress, ecco come fare

Aprire un blog WordPress è un modo molto semplice ed utile per comunicare ed avere un sito web pronto per inserire i propri contenuti. WordPress è un Cms simile a tanti altri come Drupal, Joomla, ma è tra i tanti quello più diffuso e quello che ha maggiori accessori (plugin!) disponibili.

Però prima di iniziare a vedere come aprire un blog wordpress, occorre fare delle valutazioni rapide ma opportune che condizioneranno le nostre scelte. Ho visto nella mia esperienza tanta fretta nell’iniziare a creare un blog con wordpress e poi in tanti mi hanno chiesto come cambiare opzione perchè non era quello che desideravano.

Allora prima di iniziare, rifletti bene. Pensa a cosa ti serve il blog wordpress, quali gli obiettivi, quale il budget disponibile e soprattutto quali prospettive.

Bene, hai riflettuto, ora sarai in grado di capire il progetto ed iniziare subito.

Vuoi aprire un blog wordpress con hosting oppure sulla piattaforma wordpress.com?

Questa è la prima domanda a cui occorre dare una risposta precisa, una decisione che se sbagliata potrà compromettere il lavoro successivo, perchè poi si dovrà cambiare modo di lavorare.

Vediamo nel dettaglio cosa significa tutto questo. Se gli obiettivi da perseguire sono avere un blog ed esprimere delle opinioni o ospitare anche altre opinioni senza alcuna pretesa di grandi monetizzazioni o particolari accorgimenti grafici o particolari funzioni allora può andar bene un sito web sulla piattaforma wordpress.com. I vantaggi sono tanti, ma ci sono anche tanti svantaggi. Vediamo tutto questo. I vantaggi sono, non abbiamo alcun costo da sostenere, non dobbiamo aggiornare tecnicamente il programma, non ci sono tante problematiche da risolvere, basta soltanto scrivere i contenuti e diffonderli. Abbiamo però tanti svantaggi. Se il blog diventa di successo non abbiamo grandi possibilità di monetizzazione e abbiamo moltissime limitazioni che non ci consentono di gestire un sito web professionale.

Aprire  un blog wordpress con un proprio dominio

La prima cosa da fare è comprare un dominio e l’Hosting dove collocare i file del sito. Scegliete bene il nome a dominio perchè sarà per sempre e poi lo spazio (hosting) dove inserire il file.

Per aprire un blog wordpress occorre scaricare l’ultima versione sul sito wordpress.com ed installarla sul vostro hosting.

Dopo che lo avete scaricato sul vostro computer, dovete caricarlo sul server del vostro sito, ecco perchè è necessario comprare prima il pacchetto con il nome a dominio e hosting. Ricordare bene che per fare un sito web con wordpress, vi servono 3 cose. Ora vi faccio la lista della spesa. Prendete appunti:

  1. Nome a dominio
  2. Hosting
  3. Database

Facciamo il riepilogo per aprire un blog  wordpress

Quando avete questi tre elementi a disposizione ed avrete scaricato wordpress sul vostro computer potete procedere. Occorre trasferire wordpress sul vostro server e potete farlo con programmino chiamato Ftp. Ce ne sono tanti di Ftp, scaricatene uno che che sia compatibile con il vostro dispositivo e sistema operativo. Ricordatevi che i dati che vi fornisce il provider, cioè quello che vi vende l’hosting e altro dovete inserirli nella schermata del ftp. Troppe informazioni.? Tranquilli facciamo il riepilogo

  • Comprate nome a dominio
  • comprate hosting
  • comprate database
  • Scaricate gratuitamente wordpress o altri cms
  • scaricate ftp
  • compilate schermata ftp
  • Trasferire wordpress scaricato sul server

Una volta installato occorre organizzarlo per argomenti, creare delle categorie e preparare  i menu. Principalmente sono due: menu principale e menu footer, ma ce ne possono essere altri.

Nel menu principale mettere gli argomenti più importanti. Occorre fare prima uno schema e capire quali argomenti trattare. Se  aprirò un blog wordpress di abbigliamento, farò delle categorie legate all’abbigliamento maschile, femminile, bambino ecc. In tal modo le categorie le potrò associare al menu principale in modo che tutti gli articoli che scriverò saranno associati automaticamente a quelle categorie.

E’ importante ache l’utilizzo del tag che servono per raggruppare tutti gli articoli dello stesso settore. Ad esempio se tratterò nel blog abbigliamento di giacche da donne, tutti gli articoli dopo averli classificati in abbigliamento femminile potrò mettere un tag giacche da donna in modo che tutti quegli articoli verranno raggruppati e facilmente cliccati anche soltanto sulla parola chave.

 

 

 

 

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

To Top